Calcio. Il Cassino saluta l’Eccellenza dove approda l’Anagni. Ausonia e Theodicea ai play off e play out

Arrivano i verdetti definitivi del campionato di Eccellenza laziale girone B e di Promozione girone D. Con ieri si è chiusa la regular season che ha sancito i giudizi definitivi tra promossi, bocciati e rimandati.

CASSINO. In Eccellenza la volata per i play off se l’aggiudica di misura l’Aprilia che battendo col minimo scarto il Monte San Giovanni Campano lo condanna alla retrocessione diretta malgrado il Gaeta perda il derby del golfo col Formia. Un punto ma decisivo quello tra monticiani e gaetani con questi ultimi che accedono ai play out. Inutile la vittoria dell’Artena che arriva ad una lunghezza dall’Aprilia assicurandosi una terza posizione che non dà diritto a nulla se non al prestigio. Quarta chiude l’Audace che perde con l’Unipomezia che la settimana scorsa s’era presa la salvezza diretta dopo una stagione molto travagliata. Il contrario per l’Arce che alla fine è stata risucchiata nel vortice spareggi a scendere dopo una stagione vissuta fuori da quel perimetro.

Il Morolo vince in casa con il retrocesso Racing che comunque non si dà per vinto: servono 5 gol ai biancorossi per spuntarla col minimo scarto (5-4) guadagnando così anche una posizione comoda per gli spareggi. L’Itri perde ad Ardea col Lido dei Pini ma ciò non cambia la sostanza: sarà play out. Gli accoppiamenti saranno Gaeta-Arce e Itri-Morolo.

La classifica finale del girone

In Promozione, invece, è già festa da tempo per l’Anagni. Chiusa la Ristorante Pizzeria La Cortiglia - Vallerotondastagione anche per il Minturno che scende in Prima Categoria e fa un punto col Real Cassino fuori da qualsiasi gioco. Agli spareggi per l’Eccellenza approdano Insieme Ausonia che se la vedrà con il Sermoneta (terza del girone C) e il Suio che incrocerà la Cavese (seconda del medesimo raggruppamento). In coda, perde in casa e dice addio alla seconda categoria regionale l’Aurora Vodice che cede col Pontinia che si assicura il gradino comodo degli spareggi e pesca prenderà l’Hermada. Al Tecchiena serviva un punto per salvarsi dai play out ed è arrivato con l’Arpino in casa. Gran colpo per la Theodicea di De Maria che vincendo con l’Ausonia evita la retrocessione diretta e si assicura il terzo gradino in ordine di comodità per gli spareggi a scendere: i biancoblù dovranno giocarsi il tutto per tutto col Lenola che ha vinto con l’Hermada che pure farà parte del treno di spareggiatrici.

Il play out recitano Hermada-Pontinia e Lenola-Theodicea.

La classifica finale del girone

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi