Calcio- Cassino, il ds Patini: “Soddisfatti del mercato, settimana prossima ci saranno importanti novità”

di Antonio Tescione

Diciamo subito che oggi, sabato 8 luglio, in casa Cassino non ci saranno annunci di nuovi acquisti. Dopo una settimana trascorsa in trincea a trattare, siglare, rivedere e consultarsi, i big della dirigenza biancazzurra si concedono 48 ore di pausa.

CASSINO. Le grandi manovre per varare un team che possa essere competitivo in qualunque girone dovesse essere collocato, riprenderanno lunedì mattina con nel mirino un portiere in età di lega e due esterni d’attacco di buona esperienza.

Ricapitoliamo quali sono stati fin qui gli arrivi.

Vincenzo Ricamato (’90) centrocampista col vizio del gol, nove centri lo scorso anno in “D” con la maglia dell’ Olympia Agnonese. A rinforzare la linea difensiva sono arrivati due pezzi da 90, lo statuario Leonardo Moracci (’87) ex Pomigliano con un gran curriculum in D, C1 e C2; e l’esperto Maurizio Maraucci (’84) ex Turris e Gladiator lo scorso anno.

Il drappello assai importante dei giovani in età di lega è stato rimpinguato dagli arrivi del terzino Marco Panaccione (’98) ex Primavera dello Spezia, arrivato con le buone credenziali di Mimmo Di Carlo che dello Spezia è stato allenatore della prima squadra di serie “B” fino a qualche settimana fa; del centrocampista Davide Coppola (’98) ex Vis Artena; del terzino destro Matano (’99) lo scorso anno in Eccellenza molisana e dell’esterno di centrocampista Navarro (’97) ex Agnonese.

«Siamo più che soddisfatti di quanto siamo riusciti a fare sin qui sul mercato- dichiara il diesse biancazzurro Riccardo Patini che ha seguito passo passo al fianco del presidente Nicandro Rossi ogni operazione di mercato- possiamo ben dire che tutto sta procedendo senza intoppi secondo la tabella di marcia che ci eravamo prefissati. Stiamo ratificando gli accordi presi sulla parola quando le liste erano ancora chiuse».

Secondo Patini la prossima settimana si chiuderanno contratti importanti: «Diciamo che saranno giorni decisivi per chiudere con un portiere classe ’98, nonché con 2 esterni d’attacco di una certa esperienza. Una volta centrati questi obiettivi possiamo dire di aver fatto gran parte del lavoro di mercato ritenendolo sufficiente per varare una squadra che possa star bene nella categoria».

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi