Calcio. Altra insidia per il Cassino nella trasferta di S. Cesareo: niente tifosi al seguito

CASSINO. Sorpresa! San Cesareo Cassino domenica mattina si gioca a porte chiuse per l’inagibilità del dsc02826campo sportivo romano o, per meglio dire, dei settori riservati agli spettatori. Non è una buona notizia in chiave cassinate perchè a tifare Cassino ne sarebbero  arrivati almeno in cento.

Altro neo: non si gioca sul campo principale, bensì sull’attiguo campo 2, in sintetico e di dimensioni ridotte. Proprio quest’ultimo fattore, sulla carta, penalizzerebbe la squadra di mister Castellucci che per vocazione e maggior tasso tecnico predilige gli spazi larghi. In casa biancazzurra però si è decisi e determinati a conquistare il primo successo esterno della stagione e a sferrare un severo attacco alla vetta del campionato distante due punti. Ha recuperato Monaco di Monaco dall’infortunio che lo ha tenuto fuori domenica passata.

Il Cassino mercoledì sarà impegnato al Salveti per la gara d’andata dei sedicesimi di Coppa Italia col Roccasecca.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi