Bosco delle Favole – Un evento da 50mila ingressi

50.727 visitatori provenienti da ogni parte d’Italia per il Bosco delle Favole.

CASSINO. È questo il dato straordinario dopo la chiusura domenica 19 de “Il Bosco delle favole”, il parco tematico diventato un’autentica attrazione turistica di riferimento e allestito all’interno delle Terme Varroniane di Cassino.
Visitatori di tutte le età che nel 32% dei casi provenivano dalla Regione Lazio, il 16% dalla Campania, il 13,5% dell’Abruzzo, il 12% dalle Marche, l’9% dal Molise, l’8,5% dalla Toscana, il restante 9% divisibile riapettivamente tra Umbria, Puglia, Sicilia, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Friuli, Calabria e Sardegna. Si stima che oltre il 10% dei visitatori abbia soggiornato almeno una notte nelle strutture alberghiere convenzionate o comunque nel cassinate. Nel Parco anche turisti inglesi, tedeschi e francesi che hanno soggiornato nel litorale pontino e in quello della riviera adriatica.
Artattoo Cassino
Un risultato straordinario quello ottenuto dagli organizzatori salutato anche da uno spettacolo pirotecnico che ha lasciato per svariati minuti con il naso all’insù le migliaia di persone che, nonostante il mal tempo, hanno affollato nell’ultima data disponibile il Bosco delle Favole.
Un progetto turistico-imprenditoriale quello elaborato da Seven srl, Metalux srl, Rossi Stage e Simeone srl con il sostegno di aziende come Genius, Banca Popolare del Cassinate, Conad, Cesan, Toylandia-Giocheria è Radio Cassino Stereo che ha coinvolto circa 80 persone, 78 per la precisione che hanno lavorato a vario titolo e con mansioni diverse all’interno de “Il Bosco delle favole”.
Sono stati 40 gli attori, sapientemente diretti dal regista Maurizio Sinagoga e facendo parte dell’associazione culturale “Attori x caso”, coinvolti negli spettacoli che si sono susseguiti ogni 15/20 minuti dalle 16 alla mezzanotte nelle 10 ambientazioni da “favola”. A fare la differenza anche i tanti servizi offerti:dalla fornitissima area ristoro con 600 posti a sedere, all’area Nursery per i bebè di Maison Marasil, dai 500 posti auto del parcheggio ai servizi igienici puliti ogni ora per arrivare poi al mini parco giochi per i bambini più piccoli, al soft rafting nelle acque cristalline del Gari con gli istruttori di Cassino Adventure.
«E’ stata una esperienza fantastica – ha detto Domenico Durante Event Manager de Il Bosco delle Favole – vedere migliaia di bambini sorridenti e soddisfatti dell’esperienza vissuta è stato il premio per i nostri sforzi e per lavorare ancora con maggior convinzione alla prossima edizione».
Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi