Australia- Il cardinale George Pell è accusato di aver abusato sessualmente di minori

Incriminato in Australia per pedofilia. Il cardinale George Pell, attualmente prefetto degli Affari economici del Vaticano, è accusato di aver commesso abusi sessuali su minori.

Sostieni la ricerca in Neuromed: Metti la tua firma sul futuro della ricerca Sanitaria

I fatti contestati di cui il cardinale è accusato risalgono molto indietro nel tempo, a quando era sacerdote a Ballarat (1976-1980) e, poi, arcivescovo a Melbourne (1996-2001). Pell nel corso di una conferenza stampa, organizzata in mattinata a Roma, ha dichiarato la sua totale estraneità alla vicenda: “Sono innocente, le accuse sono false e considero l’idea stessa di abuso sessuale un crimine orribile”- sono le sue parole.

Papa Bergoglio tramite il suo portavoce Greg Burke si è espresso: “appreso con rincrescimento la notizia del rinvio a giudizio del cardinale George Pell per imputazioni riferibili a fatti accaduti alcuni decenni orsono”. Il papa argentino “ha potuto apprezzare l’onestà del cardinale negli anni del suo servizio in curia, gli è grato per la collaborazione, e in particolare per l’energico impegno per il rinnovo amministrativo”.

Pell si è difeso, durante la conferenza stampa in Vaticano, ribadendo di essere vittima di una campagna diffamatoria ma intanto dovrà comparire davanti al tribunale di Melbourne il prossimo 18 luglio.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi