Atina, danneggiata teca a protezione della Cisterna Romana. L’indignazione del sindaco

CASSINO. Danneggiata la teca a protezione dell’antica cisterna romana in piazza Garibaldi ad Atina. E’ successo nella notte di Natale. Ieri, nel giorno di Santo Stefano, il sindaco del paese della Val di Comino, Silvio Mancini, si è recato alla locale stazione dei carabinieri denunciando il fatto.

Il primo cittadino non ha celato il suo disappunto per il gesto facendosi immortalare alla teca danneggiata con un cartello con su scritto un “Vergogna” per sottolineare l’inciviltà di chi ha perpetrato tale atto.

Le indagini alla ricerca dei colpevoli sono ancora in corso.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi