Amministrative Cassino 2016, D’Alessandro esulta, Petrarcone se la prende col PD

ballottaggioCASSINO. La città di Cassino sceglie con meno di 200 voti di scarto di cambiare strada dopo 5 anni: si risvolta a destra. Vince Carlo Maria D’Alessandro di un soffio, meno di 200 voti su circa 18000, ma tanto basta per sfilare la poltrona di primo cittadino allo sfidante Giuseppe Golini Petrarcone.

Era circa l’1 di notte quando il dato ormai era chiaro ed al quartier generale del neo sindaco esplodeva la gioia di sostenitori e simpatizzanti che si trascinava immediatamente per le vie della città, culminando con un presidio sotto il comune da dove D’Alessandro improvvisava un discorso di pochi minuti. Addirittura fuochi d’artificio a suggellare una vittoria di tenacia e nuovamente sul filo di lana, come già capitò per l’accesso al ballottaggio, dove D’Alessandro ne rientrò per qualche centinaia di voti di vantaggio su Francesco Mosillo.

Aria pesante in casa Petrarcone, invece, con lo stesso che se la prende coi vertici provinciali del PD, i quali, a suo dire, non lo avrebbero appoggiato a sufficienza nella campagna elettorale se non a pochi giorni dalla fine. Sarebbero stati cacciati in malo modo dagli stessi sostenitori del sindaco uscente, presso la propria sede elettorale, il senatore PD Francesco Scalia e il presidente della provincia di Frosinone Antonio  Pompeo rei di non aver appoggiato a sufficienza la coalizione di centrosinistra. Infatti il PD, sebbene senza simbolo, non si è fatto proprio sentire in città, se si esclude una rapidissima affacciata del presidente Nicola Zingaretti mercoledì scorso. E questi dettagli hanno fatto, probabilmente, la differenza.

Vince di misura D’Alessandro, ormai è un dato incontrovertibile.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi