La Croce Rossa invita tutti a un “Aperitivo con la droga”. E in rete si scatenano i commenti

Vista la solerzia con cui il social media manager della pagina risponde ai commenti, senza mai sfiduciarsi, si potrebbe anche pensare che quel titolo così bizzarro sia ricercato e non casuale. Sta di fatto che quella che doveva essere una piccola e circoscritta iniziativa di un paesino lombardo, organizzata dalla Croce Rossa di Stradella, si è trasformata in un fenomeno da memorabili commenti social.

“Aperitivo con la droga”: così la Croce Rossa di Stradella ha deciso di chiamare l’evento gratuito, promosso su Sostieni la ricerca in Neuromed: Metti la tua firma sul futuro della ricerca SanitariaFacebook, dedicato a i disturbi da dipendenza degli adolescenti, un paio d’ore di confronto con psicologi e medici esperti dell’argomento. “Siete tutti invitati ad un aperitivo interattivo per conoscere meglio i disturbi di dipendenza. Psicologi, farmacisti e volontari approfondiranno il tema, con particolare attenzione alle patologie in adolescenza e al territorio locale” si legge sotto la presentazione dell’iniziativa.

Ma quel titolo così particolare “Aperitivo con la droga”, nel mondo social non è passato inosservato: la pagina ha ricevuto centinaia di commenti – per lo più ironici – per chiedere lumi sull’iniziativa.

“La distribuite voi o la portiamo da casa?”. E ancora: “C’è il buffet?”. Insistono: “Quota fissa o dobbiamo pagare?”. A ogni commento, molti corredati da foto dei cani della Finanza o frasi ironiche, il social media manager risponde con precisione e puntualità. “Ci sono le spade?” commenta un ragazzo. “La Croce rossa è contro le armi” chiosa con sorriso chi gestisce la pagina. “Epic fail” o voluta, il titolo ha comunque ottenuto un effetto concreto: quasi 2000 persone hanno scritto che parteciperanno all’evento e altre 5000 si dicono “interessate”.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *